©2018 by ask4angela

 
  • Angela Iantosca

Occhio alle truffe sentimentali

Alla Romanina, vicino l'Ikea, quella di Roma sud, c'è un centro antiviolenza all'interno di un bene sequestrato.

Prima era a Tor Bella Monaca. Poi, a causa di beghe e incomprensioni, è stato spostato.

C'è una biblioteca con 8mila libri, abiti da sposa che chiunque può prendere in affitto per il giorno del matrimonio, vengono organizzati corsi di formazione il sabato, eventi e sfilate con gli abiti che vengono donate. C'è un avvocato per le consulenze gratuite e soprattutto c'è tanta umanità.

"Siamo qui da settembre - spiega Stefania Catallo presidente del centro antiviolenza Marie Anne Erize - e ancora chi abita qui ci sta studiando. ma si sta diffondendo la voce. Quando eravamo a Tor Bella Monaca, venivano donne da fuori quartiere: straniere, soprattutto dell'Est, omosessuali e donne italiane di altri quartieri. Non venivano, per vergogna credo, le donne di Tor Bella...".

Le richieste: sempre le stesse. "Consulenze, aiuti, richiesta di abiti, di beni di prima necessità, denuncia di violenze".

Tra i pericoli peggiori: le truffe sentimentali. "Sempre più spesso donne vengono truffate on line da maschi, stranieri o che si definiscono tali, che hanno sempre gli stessi profili: sono ingegneri, odontoiatri... ovviamente è tutto finto. L'obiettivo è spillare migliaia di euro. Abbiamo avuto casi di donne a cui era stato promesso addirittura un matrimonio... ma a fronte di 10mila euro perduti!"


Il centro antiviolenza si trova in Via Leopoldo Micucci 99.


34 views
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now