©2018 by ask4angela

 
  • Angela Iantosca

Nella paura trovo il coraggio

Settembre 2016. Palermo. Quartiere Ballaró. Quello del mercato, dei colori vivaci, del chiasso, dell’odore di meusa, delle passerelle elettorali, dei manifesti sbiaditi di politici passati di là, ma il cui passaggio non ha lasciato tracce di cambiamento. Ballaró il quartiere multicolore, multietnico. Parlo con tutti, con la gente, con chi ha il banco e vende verdura, frutta... chiedo del pizzo. Le risposte sono sguardi che si abbassano, voci che cambiano, silenzi. Incontro anche i bengalesi, perché anche loro hanno delle postazioni al mercato. Loro ridono alla mia domanda. Non capiscono. Mi dicono che non pagano, che già hanno l’affitto, perché dovrebbero pagare qualcuno per stare là... mi allontano e vado in via Maqueda, entro nei negozietti. Da questa strada è partita la denuncia e voglio parlare con chi ha deciso che era normale così. Incontro una giovanissima. Mi parla di rete, di unità, dell’importanza del non stare soli... quando le domande se ha paura mi risponde: ‘Nella paura trovo il coraggio’.

Oggi la giustizia ha dato loro ragione.


http://www.addiopizzo.org/index.php/sentenza-maqueda-il-riscatto-dei-commercianti-bengalesi-sostenuti-da-addiopizzo/?fbclid=IwAR0pZK6-NXv4HHRD62jY5Zmf5oN89OgrRQ6RirzZQPSsy17isaoBlNa1u0A



1 view
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now