©2018 by ask4angela

 
  • Angela Iantosca

Il lato positivo del negativo...

Il nostro primo incontro? A Lamezia Terme per il Trame, Festival dei libri sulle mafie. Correva l’anno 2013. Da allora, regolarmente, ci siamo incrociate in quella terra condividendo una brioche al gelato nelle pause di lavoro, interviste, chiacchiere e poi uno scambio sempre più assiduo nella nostra città, ma sempre determinato dal girovagare del nostro mestiere. Lei è una delle voci di “Inviato Speciale” programma in onda su RadioRaiUno per il quale da anni realizza inchieste. Gira l’Italia, cerca storie, incontra migliaia di persone, va a scavare in cerca della verità, trovando le parole giuste per regalare informazione vera a chi ascolta la radio. Una passione per questo mezzo di comunicazione la sua nata qualche decennio fa, quando viveva in Germania. Nel 2018 hai pubblicato un libro, “Fai Un Fischio. Storie dell’altra Italia” (Mincione edizioni) in cui racconta storie di vita e di professioni che non cedono alle avances della corruzione.

Chi vorresti intervistare in questo momento?

“Per la verità devo fare diverse interviste proprio sullo stare a casa, tutte al telefono, anche se Inviato Speciale (Radio Rai Uno - ndr) di solito incontra di persona i suoi interlocutori”.

Come spiegare in modo giusto, senza creare allarmismi, il Coronavirus?

“Credo che un pò alla volta il governo stia spiegando nel modo giusto il problema. Il decalogo fornito dal Ministero dell'Interno è molto chiaro.  È un virus che non conosciamo e questo è quello che ci costringere a prendere provvedimenti radicali. Ma per una volta l'Italia è davvero avanti rispetto ad altri Paesi europei. Amici dalla Germania mi hanno raccontato di modalità davvero trascuranti il pericolo, che va invece spiegato”.

Eccesso di informazione o poca informazione: sembra che in ogni caso l'informazione non trovi la giusta misura... che fare?

“Effettivamente l'informazione è stata un po' troppo oscillante fra il pericolo relativo e quello grave. Credo che i cittadini, come già detto, debbano affidarsi alle fonti ufficiali senza uscire dai criteri forniti. Quello che peraltro stiamo cercando di fare anche noi (giornalisti)”.

A chi credere?

“Affidarsi a notizie casuali, passaparola, fake news o comunque quello che passa soprattutto sul web è sempre rischioso, anche per argomenti meno gravi come una epidemia. Verificare sempre!! “.

Come continuare il mestiere di giornalista in un momento così difficile? Soprattutto per chi è abituato a fare un lavoro sul campo?

“Noi continuiamo a lavorare alla radio, solo con metodi meno diretti, come dicevo interviste al telefono o recupero di materiale già registrato. Difficile fare smart work perché gli studi della radio, o la messa in onda non te la puoi portare a casa, qualcosa si può fare da computer per il montaggio”.

Che consigli di lettura daresti?

“I consigli di lettura sarebbero davvero innumerevoli: per esempio leggere o rileggere i classici, bei tomi da un migliaio di pagine che possono raccontarci e insegnarci tanto, visto che c'è tempo”.

Cosa stai scoprendo di te in questo momento? Cosa stai facendo che facevi fatica a fare fino a poco tempo fa?

“Si scopre il bisogno del contatto con gli altri, parenti amici, ma l'impedimento a toccarsi è davvero qualcosa di nuovo… non ho nemmeno abbracciato mia figlia. Da un'altra parte si sottolinea proprio l'importanza dei rapporti. Si comunica da lontano. Forse si dovrebbe provare a scrivere anche delle lettere, e riconsiderare la lontananza reale. Il virtuale, anche se ora è un buon surrogato, ci imbroglia sempre un po'. Siamo davvero fisicamente lontani”.

Come ottimizzare lo stop?

“Lo stop ci fa recuperare parecchio sul piano ambientale, poche auto, più silenzio, aria un pò più pulita. Ogni svantaggio ha un altro lato vantaggioso da scoprire. È primavera e gli uccellini cantano”.

Che libro stai leggendo?

“Sto leggendo di Amos Oz "Storia d'amore e di tenebra", un romanzo e una biografia che mi era sfuggita, appunto un migliaio di pagine… bellissimo… Allora: buona casa a tutti!”.


This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now