• Angela Iantosca

'Caro' uomo con il mitra...


'Caro' uomo con il mitra, che sei anche padre,

ora ti spiego perché #ilmitrano.

Perché è una immagina di guerra e noi siamo un popolo in pace che non vuole usare la parola guerra neanche nelle missioni all'estero.

Perché sono anni che mostriamo preoccupazione per la violenza che dilaga (e non parlo solo della violenza sulle donne), perché ancora una volta passa il messaggio (direi poco sottinteso, ma molto esplicito) che con la forza, il sopruso, l'eliminazione dell'avversario, il contrasto fisico, il #faidate, la legge di Hammurabi (perché in che altro modo si può definire la nuova legge sulla legittima difesa per la cui approvazione manca davvero poco?) si possono risolvere tutti i problemi.

La politica, la strumentalizzazione della tua parte avversaria, 'caro' uomo con il mitra, che sei anche padre, non c'entra niente.


L'indignazione non significa che stai facendo bene e che sei nella giusta direzione.

E' l'indignazione di chi ha la piena consapevolezza del mondo in cui viviamo, che ha un contatto diretto con la realtà, con la gente, con gli effetti che, 'cari' uomini con il mitra (reali e virtuali) provocate ogni volta che vi mostrate, ogni volta che favorite una 'guerra', ogni volta che usate parole violente, ogni volta che alzate i toni, offendete, attaccate in modo sarcastico gli 'avversari', deridete, gioie delle sconfitte altrui, favorite lo scontro e l'odio sociale...


Sapete cosa innescate nei ragazzi, nelle scuole, in certe periferie, ma anche nel centro delle città? Ve lo siete domandato, 'cari' uomini con il mitra? Sapete che basta un vostro gesto, una parola a influire su chi vi osserva e che vi emula? O non ve lo domandate, perché quella, in fondo, è 'solo' una foto strumentale per promuove la vendita di armi? Per solleticare la pancia a chi la pensa come voi? Per accrescere il consenso? E degli effetti collaterali poco vi importa... (fondamentale che la comunicazione postmoderna sia efficace).

Non vi è bastato promuovere la nuova legittima difesa (caro Mattarella pensaci tu a respingerla), ora vorreste anche facilitare l'acquisto di armi per la difesa personale...

Ma, 'caro' uomo con il mitra, che sei anche padre, non sei tu a capo delle Forze dell'Ordine?

Allora non credi nei tuoi ragazzi... Dovresti essere il primo a dire: "Tranquilli, potete vivere sereni, perché le nostre forze sono delle eccellenze, ci pensano loro a difendervi"...

E poi, non eravamo il Paese che ripudia la guerra?

E un Paese che mostra uomini con il mitra è un Paese in pace o è un Paese in guerra?


6 visualizzazioni

©2018 by ask4angela

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now